Hotel Marconi Official web site | Posizione
15596
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-15596,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Posizione

Posizione

L’Hotel Marconi si trova ai piedi del Ponte di Rialto vicini i mezzi pubblici ed affacciato al  “Canal Grande”.

Il Ponte di Rialto fu costruito attorno al 1181 per opera di Nicolò Barattieri. Pare che allora fosse un semplice ponte di barche e che si chiamasse ponte del Quartarolo, o ponte della Moneta, a memoria del pedaggio che si doveva pagare quando si usava il traghetto pre esistente.

Nel 1255, sotto il dogato di Ranieri Zen, è stato ricostruito in legno su su palafitte. è stato ricostruito piu volte nel corso dei secoli e nel 500 è stato rifatto più’ largo con delle botteghe ai lati e con la parte centrale mobile per far passare gli alberi delle imbarcazioni. Fu allora che il ponte venne chiamato “di Rialto”, come ancor oggi lo conosciamo. si può’ vedere come era alle Gallerie dell’accademia.

A circa 200 metri si trova il la famosa pescheria di Rialto, li vicino la Chiesa dei Frari e, attraversando il Ponte di Rialto, per la strada denominata mercerie piene di negozi di tutti i tipi dove potete trovare anche tutti i negozi firmati della città, si arriva in Piazza San Marco, in 5 minuti si arriva a Piazza San Marco dove potete ammirare la famosa basilica ed il ponte dei sospiri.
Non lontane sono poi le Galleria dell’Accademia e la Chiesa dei Frari, opera del 300 costruita in occasione della fine di una pestilenza. Trovate poi la Peggy Cugenheim Collection subito dopo il Ponte dell’Accademia.
Per visitare la Biennale d’Arte e quella di Architettura, con una passeggiata panoramica di mezz’ora, si arriva ai Giardini, sede storica delle esposizioni. Per gli amanti dell’arte contemporanea, segnaliamo la Galleria d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro che si raggiunge con due fermate di vaporetto partendo da Rialto che colleziona capolavori di Klimt, Chagall, Kandinsky, Klee e Matisse.

Chi predilige la pittura veneta dal ‘300 al ‘700, immancabile è la visita alle Gallerie dell’Accademia, a 15 minuti a piedi con i capolavori da Carpaccio a Bellini, da Giorgione a Tiziano, da Veronese a Tintoretto.

Lo shopping più raffinato si fa tra le boutique del vetro, dell’oro e del merletto in Piazza San Marco, tra quelle dell’abbigliamento e degli accessori degli stilisti internazionali in Via XXII Marzo e sulle Mercerie.